Quando gli agenti della Polfer di Foligno lo hanno fermato nei pressi della stazione ferroviaria per un controllo, un 30enne exatracomunitario ha detto di essere arrivato in Italia, passando per la Libia, da meno di un mese.

Invece, secondo gli accertamenti effettuati dalla Polizia ferroviaria, è risultato che l’uomo era presente nel Paese da 14 anni, un periodo in cui e’ stato accusato di una serie di reati ricevendo diversi decreti di espulsione mai rispettati. Nei suoi confronti è per questo scattata una denuncia per false attestazioni a pubblico ufficiale.