Sono stati fermati dai carabinieri poco dopo il furto, i tre uomini (un 49enne spoletino, un 25enne foggiano ed un 26enne bosniaco) accusati di aver trafugato, nella tarda serata di ieri, l’antica campana della chiesa della Madonna del Rosario di Ferentillo. L’oggetto in bronzo è stato ritrovato all’interno del vano della ruota di scorta della station wagon a bordo della quale sono stati sorpresi i tre, lungo la Valnerina. A segnalare il furto è stato un cittadino notando movimenti sospetti nei pressi della chiesa, che si trova a Terria. Una volta sul posto i militari hanno individuato l’auto con a bordo i tre, che hanno giustificato la loro presenza sul posto in quanto collegati a vario titolo ad un’attività di ristoro della zona. Vista la loro fretta di ripartire, i militari hanno deciso di perquisire l’auto e nel portabagagli è stata scoperta la campana, poi restituita al parroco. Le indagini dei militari proseguono per verificare l’eventuale collegamento dei tre arrestati con i recenti furti commessi ai danni di chiese delle province di Terni e Perugia.