La seconda delle tre biciclette rubate e ricettate, trovate qualche giorno fa dai Carabinieri di Amelia, è stata restituita al proprietario. All’inizio del mese, lo ricordiamo, i militari hanno intercettato 3 giovani studenti, 2 fratelli romeni minorenni ed una colombiana quasi maggiorenne, che giravano per Narni in sella ad altrettante mountain bike. Il più grande dei due fratelli ha affermato di aver comprato qualche giorno prima, nei pressi della Stazione Ferroviaria di Narni Scalo, da uno sconosciuto albanese, le bici. Per i militari, però, potevano anche essere provento di furto. L’ipotesi ha trovato conferma poco dopo quando è stato rintracciato il proprietario di una delle bici. Ma delle altre due, una FARAM bianca ed una WHISTLE nera, non riuscendo a verificarne l’effettiva provenienza, i carabinieri hanno divulgato ai mezzi di informazione le foto. Così un 32enne narnese si è recato dai militari con la relativa denuncia di furto sporta alla fine di luglio, tornando in possesso della sua WHISTLE. A questo punto rimane ancora da rintracciare il proprietario della FARAM bianca. L’ulteriore restituzione effettuata, concludono i carabinieri, rafforza la denuncia per ricettazione già inoltrata all’Autorità Giudiziaria nei confronti del 17enne romeno.