Un 36enne originario dello stato africano del Ciad è stato denunciato dalla Polizia per possesso di stupefacenti ai fini di spaccio.

Secondo gli inquirenti l’uomo, residente a Terni con un permesso di soggiorno per motivi umanitari, avrebbe nascosto la droga (30 i grammi di hashish rinvenuti, suddivisi in dosi da tre grammi l’una) all’interno delle manopole della bici, tagliate appositamente per formare un vano.

L’africano, notato dal personale della squadra antidroga della Questura di Terni per quel suo modo di agire con modalità simili a quelle di un pony express, è stato fermato per un controllo nel parco di Via Rosselli. Altre dieci dosi di marijuana gia’ confezionate, per un totale di 20 grammi, sono invece ritrovate nascoste tra alberi e cespugli.

Nel corso dei controlli antidroga, gli agenti coordinati dal vice questore aggiunto Alfredo Luzi hanno identificato numerose altre persone.