I Carabinieri di Terni ed i loro colleghi di Amelia hanno recuperato e restituito ai legittimi proprietari due biciclette rubate denunciando, per ricettazione, un 19enne ternano ed 17enne romeno.

Intorno alle 20 di ieri, un equipaggio del Nucleo Radiomobile di Terni ha notato, in Piazza San Francesco, un ragazzo fermo su una bicicletta che aveva le stesse caratteristiche di quella della quale il giorno prima era stato denunciato il furto. In effetti il controllo della matricola permetteva di accertare che si trattava proprio della bici rubata che veniva così restituita alla legittima proprietaria. Il 19enne ternano è stato denunciato per ricettazione.

Qualche giorno prima, una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Amelia, nell’imboccare Via Vittorio Emanuele a Narni, ha notato 3 ragazzi in bici che alla loro vista hanno improvvisamente svoltato in una strada laterale scomparendo. La repentina manovra ha insospettito i militari hanno raggiunto e fermato i tre, tutti studenti, una colombiana quasi 18enne residente a Terni e due fratelli romeni residenti a Narni, di 16 e 17 anni.

Messo alle strette il più grande dei fratelli romeni ha ammesso che le 3 biciclette erano state comprate da lui qualche giorno prima nei pressi della Stazione Ferroviaria di Narni Scalo da uno sconosciuto albanese. Le verifiche svolte dai militari hannoaccertato che una delle 3 era stata rubata la settimana prima al figlio di un 34enne narnese, al quale veniva subito restituita, mentre sulle altre due sono tuttora in corso ulteriori verifiche. Il 17enne romeno è stato denunciato per ricettazione.

I carabinieri informano i cittadini che hanno subito il furto di una bicicletta di contattare l’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Amelia comunicando la matricola del mezzo asportatogli ed inviando la relativa denuncia per verificarne l’eventuale corrispondenza con quelle controllate