Due persone arrestate, altre tre denunciate, 80 grammi di marijuana sequestrata: è il bilancio complessivo dell’attività di controllo del territorio messa in atto la scorsa notte, dalla Polizia, a Terni, contro spaccio di droga e prostituzione.

Due le case d’appuntamenti scoperte dagli agenti della Squadra Mobile, una delle quali in centro, dove avrebbero esercitato quattro ragazze dominicane e cubane. Denunciate due presunte maitresse di 34 e 36 anni, entrambe provenienti da Santo Domingo, mentre sono stati sequestrati 200 profilattici, la somma di duecento euro ed alcuni block notes dove erano annotati numero e tipologia delle prestazioni.

Nel corso dei controlli effettuati in centro e nalla zona della stazione ferroviaria, presenti anche agenti della volante e di unità cinofile, e’ stato arrestato un nigeriano di 22 anni, residente a Rieti e proveniente da Roma, che nascondeva nelle mutande un involucro di cellophane con 50 grammi di marijuana.

Nei suoi confronti verra’ valutato un foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno a Terni per tre anni. Stesso provvedimento che potrebbe essere assunto nei confronti di un 45enne tunisino, proveniente da Rimini, sorpreso a bivaccare in via Martiri della liberta’. L’uomo è già stato condannato diverse volte per furti e spaccio. Arrestato, poi, anche un ternano di 45 anni che deve scontare cinque anni di carcere per diversi reati come rapina e spaccio, mentre un’altra denuncia e’ scattata nei confronti del titolare di un locale di via Fratini, sorpreso a somministrare alcolici ad un cliente in evidente stato di ebbrezza. Sequestrati, inoltre, in diversi punti della città, circa 30 grammi di droga, presumibilmente nascosti dagli spacciatori.