E’ stato sventato grazie all’intervento della polizia un tentativo di rapina compiuto la scorsa notte, a Terni, ai danni di un commerciante bengalese di 19 anni che stava chiudendo il suo negozio di corso Tacito. Il presunto autore, un egiziano di 31 anni, anche lui commerciante, è stato arrestato dalla Squadra Volante. Feriti, con contusioni multiple e prognosi di alcuni giorni, sia un agente che il titolare del locale, che vende in particolare accessori per cellulari. Il tentativo di rapina è avvenuto intorno alla mezzanotte. L’egiziano, secondo gli investigatori, avrebbe notato il giovane contare l’incasso della giornata, di 650 euro, e ha deciso di rapinarlo. E’ scaturita una colluttazione violenta durante la quale il rapinatore ha cercato di strappare l’incasso dalle mani del commerciante, minacciandolo di morte. Il titolare è riuscito a chiedere l’intervento della polizia proprio mentre davanti al negozio passava una pattuglia. Quando il 31enne ha visto gli agenti ha cercato di sfondare una vetrina con uno sgabello per fuggire, ma è stato bloccato. L’egiziano è risultato già inquisito per rapina impropria, resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale, lesioni, rissa e atti persecutori.