Anfetamina, ketamina e hascisc sono stati sequestrati dai carabinieri a tre giovani laziali, tra cui una donna, sorpresi con la droga nel bar di fronte alla stazione di Narni. Denunciato per detenzione ai fini dello spaccio uno di loro, un pizzaiolo di 34 anni di Anzio, mentre sono stati segnalati come assuntori gli altri due. Il primo – in base a quanto riferisce l’Arma – al momento del controllo dei carabinieri ha chiesto di entrare un attimo all’interno del bar per prendere delle bibite che avevano lasciato nel frigorifero. Ma i militari hanno notato che il ragazzo ha cercato di nascondere un oggetto grigio non molto grande di forma sferica. Si trattava, hanno accertato i carabinieri, di un calzino “fantasmino”, dove erano nascosti una ventina di dosi già pronte, contenenti complessivamente circa 15 grammi di ketamina, ed un tocchetto di hascisc di 10 grammi.

Il controllo degli altri due ha permesso di sequestrare alla ragazza un involucro con due grammi di anfetamina e sei dosi di hascisc, per altri 10 grammi, al trentaduenne.