Quattro agenti della questura di Terni sono rimasti feriti durante le operazioni di identificazione e fotosegnalamento di una quindicina di immigrati africani sbarcati nei giorni scorsi sulle coste italiane. Le loro prognosi di guarigione variano tra i 10 ed i 20 giorni.

A darne notizia è il segretario provinciale del sindacato Consap, Francesco Zumbo, secondo il quale gli extracomunitari avrebbero cercato di allontanarsi per far perdere le loro tracce. I poliziotti, ai quali viene espressa “piena solidarietà” da parte dell’organizzazione sindacale, sono riusciti ad impedirne la fuga, ma durante l’inseguimento e i tentativi di bloccarli sono rimasti feriti.

Duro il commento del Segretario nazionale dello stesso sindacato di Polizia, Stefano Spagnoli. “Ancora una volta – spiega – i poliziotti, a Terni come in altre parti d’Italia, pagano lo scotto di una politica inconcludente, incompetente e falso buonista. La situazione – aggiunge Spagnoli – è fra l’altro diventata ormai esplosiva, senza piu’ alcun punto di conciliazione perche’ da una parte c’e’ la disperazione di questi immigrati, dall’altro quella dei cittadini italiani esasperati”.