Due operai, uno di 21, l’altro di 50 anni, sono rimasti gravemente ustionati in un incendio divampato questa mattina in una vetreria di Piegaro, in provincia di Perugia.

Secondo quanto stabilito dai sanitari dell’Ospedale del capoluogo regionale umbro, hanno entrambi riportato ustioni su oltre il 40% del corpo. Le condizioni del più giovane, che lavorava nella fabbrica soltanto da pochi giorni, appaiono più gravi ed è stato per questo trasferito in elicottero al Centro ustionati di Cesena. L’altro operaio verra’ invece trasferito in autoambulanza all’Ospedale Sant’Eugenio in Roma. La loro prognosi è riservata.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Perugia e Citta’ della Pieve, oltre ai Carabinieri ed i tecnici dell’Enel.

Secondo quanto si è appreso l’incendio si sarebbe sviluppato nella zona della cabina elettrica, cosa che renderebbe particolarmente difficoltose le operazioni di spegnigmento vista la presenza di corrente elettrica ad alta tensione.