Cinque cuccioli di cane sono stati trovati e salvati dagli agenti della Forestale dopo essere stati abbandonati in una scatola di cartone, sotto il sole e senza acqua, lungo la strada che costeggia il cimitero di Terni. Rintracciati i due proprietari, una coppia di Stroncone, entrambi denunciati con l’accusa di abbandono di animali. Il ritrovamento è avvenuto grazie ad una segnalazione al 1515. I cinque cani, nati da poco, sono stati affidati prima al servizio veterinario della Asl Umbria 2 e poi al canile rifugio di Monte Argento, convenzionato con il Comune di Terni, presso il quale rimarranno fino al loro svezzamento per poi essere affidati a qualche famiglia. L’identificazione dei proprietari è stata invece possibile dopo che la Forestale è risalita all’auto con cui erano stati trasportati i cuccioli. I due coniugi di Stroncone sono risultati proprietari di una cagna di razza Breton che, al momento del controllo presso la loro abitazione, aveva segni evidenti di un recente parto, confermato poi dalla visita veterinaria. La maternità (avvenuta al massimo il giorno prima del ritrovamento) è stata provata definitivamente quando i cuccioli sono stati messi a disposizione dell’animale e si sono immediatamente avvicinati alla madre che li ha subito allattati.