Controlli e verifiche su imposte evase per un importo totale di 37 milioni di euro, beni sequestrati per 15 milioni di euro, 100 mila articoli contraffatti e 83 evasori totali e paratotali individuati.

Sono i numeri principali dell’attività messa in atto nell’ultimo anno in Umbria dalla Guardia di Finanza e resi noti nel corso della celebrazione del 241/o anniversario del Corpo, che si e’ svolta quest’oggi a Perugia. Nei primi cinque mesi del 2015 le Fiamme Gialle hanno svolto 522 ispezioni, tra cui 200 verifiche e 322 controlli, mentre nel contrasto alle frodi in materia di accise sono stati sequestrati 650 mila chili di carburante. 52 le persone denunciate e 101 i lavoratori in nero

o comunque irregolari emersi. L’attivita’ della guardia di finanza, compiuta su richiesta della Corte dei conti, ha invece consentito di accertare violazioni commesse da 59 persone a fronte di un danno erariale pari a 4,7 milioni di euro. 100 mila, inoltre, i prodotti taroccati ai quali sono stati posti i sigilli e dieci le denunce.

Le procure di Perugia, Terni e Spoleto hanno sinora delegato alle Fiamme Gialle 549 indagini, tra cui 76 interventi antidroga (34 denunce, 12 arresti e 42 segnalazioni alle Prefetture) che hanno portato al sequestro di quasi 14 chili tra marijuana ed hascisc, e 790 grammi tra cocaina ed eroina.