Durante una lite ha colpito sua madre, fratturandole il setto nasale: per questo un giovane marocchino residente a Terni è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia dalla polizia. Dalle indagini è emerso che il ragazzo non era nuovo a questo tipo di comportamenti, anche se la mamma ha tentato di giustificarlo, dicendo che era nervoso perchè non trovava lavoro. Il marocchino è stato identificato nel corso dei controlli del territorio svolti nel fine settimana dai poliziotti, che hanno portato a diversi allontanamenti e denunce. Tra queste ultime quella di una romena di 25 anni, madre di una bambina piccola (di cui il tribunale per i minorenni ha già disposto l’adottabilità), fermata in evidente stato di ebbrezza e risultata inottemperante ad un ordine del questore di allontanamento. La donna è stata denunciata ed accompagnata al Cie di Ponte Galeria. Un’altra giovane mamma, anche lei romena, completamente ubriaca, è stata al centro di un altro episodio in cui la Volante è dovuta intervenire su un autobus, chiamata dall’autista perchè la donna molestava gli altri viaggiatori. E’ stata accompagnata in ospedale per le cure del caso, mentre la figlia di sei anni, che era con lei, è stata affidata ad una struttura protetta. Foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno a Terni per tre anni, invece, per un quarantaduenne di origini calabresi, fermato mentre chiedeva soldi, importunando i clienti, fuori da un supermercato di via Gramsci a nome di un’inesistente organizzazione benefica.