Perquisendo i luoghi che avevano a che fare con l’attività di un magrebino arrestato per spaccio di droga, i Carabinieri di Gualdo Tadino e del radiomobile di Gubbio hanno recuperato due pistole complete di munizioni, due antichi manoscritti dal valore inestimabile, monete antiche e denaro contante che erano stati rubati l’8 maggio scorso nella sede del comando della locale polizia municipale.

Tutta la refurtiva e’ stata recuperata in uno stabile disabitato, non lontano dal centro storico gualdese. I militari stanno ancora investigando sul maghrebino, per definire meglio il suo reale ruolo in riferimento al furto.