Sono un ventenne ed un ventunenne, entrambi già denunciati tra il 2012 e il 2014 per fatti analoghi ai danni di un bar e di un forno, i presunti autori della spaccata compiuta nella notte tra sabato e domenica al bar Pazzaglia di corso Tacito, durante la quale è stato aggredito anche un dipendente del locale. Sono stati identificati e denunciati dal personale della Squadra Volante della questura di Terni. I due – ha spiegato il dirigente Giuseppe Taschetti – sabato notte, in stato di ubriachezza, hanno prima danneggiato una delle vetrine del bar, per poi aggredire con calci e pugni il barista venticinquenne, che, avendoli notati, aveva cercato di fermarli. Per il giovane, colpito ad un orecchio, è stato necessario un intervento chirurgico per l’asportazione di un ematoma. Con i due c’era anche un coetaneo che però non avrebbe avuto alcun ruolo nei fatti. Attraverso le testimonianze e le immagini raccolte, la polizia è riuscita a identificarli, denunciandoli per lesioni aggravate e danneggiamento. Una volta in questura i due hanno spiegato di aver bevuto molto quella sera, anche per festeggiare l’assunzione di uno di loro, di non avere intenzione di far male al barista, scusandosi con lui e si sono detti disponibili a pagare le spese della vetrata rotta.

The video cannot be shown at the moment. Please try again later.