Sgomento e cordoglio, a Terni, per il nuovo incidente mortale sul lavoro costato la vita – ieri – al 24enne Jacopo Fionamonti, travolto da una motopala alla cui guida si trovava un suo collega di 29 anni. La Procura di Terni sta proseguendo le indagini per accertare con esattezza la dinamica del tragico fatto, accaduto all’interno del biodigestore GreenAsm di Nera Montoro. Domani, alle 12, si svolgera’ l’autopsia sul corpo della giovane vittima.

TerniEnergia, il gruppo che, insieme all’Asm, controlla la societa’ in cui lavorava la vittima, ha deciso di intitolare alla sua memoria un progetto di studio realizzato dall’Itis nei settori dell’economia circolare e del riciclo e della green economy, gli stessi settori produttivi in cui il ragazzo aveva lavorato negli ultimi anni. Tra le iniziative messe in campo per sostenere la famiglia di Jacopo Fioramonti, i colleghi di lavoro delle aziende in cui il ventiquattrenne aveva prestato servizio hanno inoltre deciso di aprire un conto corrente di solidarieta’.