Una denuncia formale per i fatti accaduti giovedi scorso davanti ad una scuola media di Terni dove una 12enne è stata aggredita da un suo compagno di scuola di origine senegalese, è stata sporta quest’oggi dai genitori della bambina.

La mamma della 12enne, presente al momento dell’episodio, ha confermato ai Carabinieri la propria versione, ribadendo che le frasi pronunciate dal ragazzo africano al momento

dell’aggressione, prima di sferrare il pugno alla schiena della figlia, erano rivolte al crocifisso.

A compiere gli accertamenti sono i militari della stazione di Collescipoli che hanno provveduto ad informare del fatto la Procura per i minorenni presso il tribunale di Perugia.

La donna ha anche spiegato che la loro famiglia non vuole nulla, nessun risarcimento nel caso giungano le scuse alla figlia. “Ora – aggiunge – chiedo che mia figlia e il suo compagno di scuola vengano separati, oppure che le professoresse gli insegnino come ci si comporta e ci sia piu’ vigilanza e attenzione”.