Ha un valore che si aggira tra i 40 ed i 50 mila euro la refurtiva recuperata dai Carabinieri del reparto operativo di Perugia all’interno dell’abitazione, nel centro del capoluogo regionale, occupata da un algerino di 38 anni che è ora in stato di fermo con l’accusa di ricettazione.

Si tratta di gioielli, capi d’abbigliamento, macchine fotografiche, computer portatili, una bicicletta e molto altro ancora. Materiale che gli investigatori ritengono essere il bottino di decine di colpi messi in atto in grandi magazzini, ditte, auto ferme ai semafori e scuole. Sei pc portatili di una scuola elementare di Bettona sono stati gia’ restituiti.