I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Gubbio hanno denunciato due giovani, un 20enne gualdese, fermato per un controllo a Branca, e un 25enne romano in una delle vie del centro storico della città umbra.

Entrambi erano in possesso di strumenti atti ad offendere nascosti sotto un sedile delle rispettive auto.