Hanno consumato birre e cibo in un bazar etnico del centro di Terni poi, quando il gestore ha chiesto loro di pagare, lo avrebbero minacciato con un cavatappi alla gola: per questo due romeni di 24 e 27 anni, sono stati arrestati dalla Squadra Volante con l’accusa di rapina aggravata continuata. L’episodio è avvenuto la scorsa notte ma, in base a quanto riferito dal negoziante bengalese al momento della denuncia, i due avrebbero compiuto razzie all’intero del locale da circa un mese. I due giovani, ubriachi, hanno opposto resistenza agli agenti, minacciandoli di autolesionarsi per poi accusarli di averli percossi. Il più anziano degli arrestati, inquisito in passato per maltrattamenti in famiglia, nel marzo scorso avrebbe dovuto lasciare l’Italia, come prescritto da un provvedimento del questore.