Sono oltre 7 mila le firme allegate alla richiesta di intitolazione di Piazza dell’Olmo a David Raggi, il giovane tragicamente ucciso il 12 marzo scorso proprio in quel luogo che ora i suoi amici chiedono di dedicargli.

La documentazione è stata consegnata formalmente presso la sede comunale ternana di Palazzo Spada dai rappresentanti del comitato sorto in ricordo del 27enne, che hanno anche illustrato i termini dell’iniziativa al Prefetto di Terni Gianfelice Bellesini. Secondo quanto previsto dalla lagge, l’intitolazione di nuove strade e piazze pubbliche può avvenire solo in memoria di persone decedute da oltre dieci anni, ma e’ consentita una deroga – di competenza delle Prefetture – a favore di chi si sia distinto per particolari benemerenze, pur essendo scomparso da un minore lasso di tempo.

Secondo il comitato “la morte di David e le manifestazioni che ne sono conseguite hanno messo in luce il grande spirito di solidarieta’ sociale, integrazione e riconciliazione dell’intera comunita’ ternana. Una piazza intitolata a lui – spiegano i suoi amici – sarebbe lo specchio di un sentire comune e di valori in cui la citta’ di Terni si rispecchia”.

Ora si attende di conoscere il parere della giunta comunale e della commissione toponomastica.