Oltre 1.500 ispezioni contabili, 365 reati di natura tributaria accertati, 341 soggetti denunciati, beni mobili e immobili sequestrati per un valore di oltre 81 milioni di euro.

Sono alcuni tra i dati salienti dell’attività messa in atto, nel 2014, in Umbria, dalla Guardia di Finanza ed illustrati quest’oggi, a Perugia, dal Comandante regionale delle Fiamme Gialle, il Generale Vito Augelli, alla presenza dei Comandanti provinciali di Perugia, Dario Solombrino e di Terni Amedeo Farruggio.

Le indagini condotte dalla Guardia di Finanza, hanno anche permesso di riscontrare, in Umbria, la somma di 15 milioni di euro di danni alle casse dell’erario, mentre 5 milioni e mezzo sono stati sequestrati a pregiudicati accusati di associazione per delinquere. 33 i controlli antiriciclaggio e 169 operazioni finanziarie sospette approfondite, inoltre, su richiesta della Banca d’Italia.