La Regione Umbria mette a disposizione ulteriori 300mila euro per il potenziamento e la migliore qualità dell’offerta turistica nelle aree rurali, a sostegno degli eventi organizzati da soggetti privati”. Lo sottolinea l’assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini, rendendo noto che è stato pubblicato il bando regionale per la concessione degli aiuti previsti dalla misura 313 “Incentivazione di attività turistiche” del Programma di sviluppo rurale per l’Umbria 2007-2013 rivolto a privati che organizzano iniziative per la valorizzazione del territorio e delle sue componenti. Le iniziative ammesse a sostegno possono essere localizzate su tutto il territorio regionale, con l’esclusione dei centri urbani di Perugia e Terni. Sono ammissibili le spese per attività di progettazione e realizzazione di iniziative per la valorizzazione del territorio e delle sue componenti, di supporti promozionali a carattere informativo e pubblicitario, delle spese generali e di coordinamento organizzativo dell’iniziativa.È previsto un aiuto del 50% rispetto alla spesa ritenuta ammissibile; verrà applicato il regime “de minimis” qualora il beneficiario sia un soggetto economico che svolge attività a scopo di lucro. Il contributo sarà compreso fra un minimo di 5mila e un massimo di 30mila euro. Le domande di aiuto – sottolinea l’assessore – devono essere presentate entro il 4 maggio, mentre le domande di pagamento da parte dei beneficiari ammessi ai contributi vanno presentate, esclusivamente tramite posta certificata, entro il 31 luglio 2015. Il bando è disponibile nel portale istituzionale della Regione.