Tra la sera di Pasquetta e martedì scorso sarebbe riuscito ad entrare in due bar di Terni, rubando in totale circa 1.000 euro in monete, un 45enne di origini siciliane residente in città, già noto alle forze dell’ordine per spaccate ed effrazioni: la polizia lo ha denunciato. L’uomo è stato individuato grazie alle immagini riprese dalle telecamere, nelle quali si notava il 45enne forzare la porta d’ingresso dei locali e poi portare via i soldi dalle casse, rispettivamente 500 e 600 euro. Durante la perquisizione a casa dell’uomo sono stati trovati gli indumenti indossati per commettere i furti, mentre nel frattempo sono state raccolte anche le dichiarazioni di alcuni testimoni. Il 45enne avrebbe quindi ammesso, anche in presenza del suo avvocato, di essere l’autore dei due colpi, spiegando di averlo fatto per comprarsi la droga, in particolare cocaina. Gli investigatori non escludono che l’uomo sia l’autore di altri due furti commessi con analoghe modalità, il 30 marzo e il 6 aprile scorso, ai danni di altri due esercizi commerciali. Il 45enne era stato bloccato a fine febbraio per tentativo di furto aggravato in una farmacia.