Due ragazze di etnia rom, di 16 e 17 anni, provenienti da un campo nomadi di Roma, sono state individuate da brigadiere dei carabinieri, libero dal servizio, mentre tentavano di compiere un furto in un’abitazione del quartiere Graticole di Citta’ di Castello.

Sebbene prive di documenti di identita’, grazie alle impronte digitali e’ stato possibile identificarle, scoprendo come in passato fossero state arrestate e denunciate gia’ molte volte, quasi sempre in seguito alla commissione di furti.

Prima di essere scoperte, le due minorenni avevano tentato di entrare anche in un altro appartamento della zona, venendo pero’ messe in fuga dal proprietario, improvvisamente rientrato a casa. Entrambe sono state denunciate in stato di liberta’ e affidate ai servizi sociali del Comune.