E’ stata denominata “ragazzi in erba” la vasta inchiesta antidroga condotta dalla Polizia di Città di Castello per la quale sono state emesse 10 ordinanze di custodia cautelare, 2 delle quali in carcere, 6 ai domiciliari e le restanti 2 per obbligo di dimora, nei confronti di altrettanti giovani, tutti intorno ai 20 anni, accusati di spaccio di droga, in special modo davanti a sedi di scuole dell’Altotevere umbro-toscano.

Nel corso dell’operazione, durante la quale sono state eseguite anche 14 perquisizioni, gli investigatori hanno recuperato 600 grammi di hascisc, 300 grammi di marijuana, 150 di cocaina, 74 pasticche di ecstasy, 4 grammi di ketamina, funghi allucinogeni e circa 10 grammi di Mdma.