Un 18enne albanese è stato arrestato dai Carabinieri di Spoleto che lo ritengono essere il “palo” di una banda di ladri di cui facevano parte altre due persone che, all’arrivo della pattuglia nei pressi di un appartamento del centro spoletino dove stavano compiendo un furto, sono riusciti a fuggire.

Il giovane, disoccupato, è risultato gia’ indagato per ricettazione.

Secondo i militari, la banda avrebbe sede in provincia di Pistoia e nello spoletino avrebbe gia’ commesso diversi furti, forse usufruendo anche di supporti logistici in altre parti della regione come confermerebbero recenti ritrovamenti di refurtiva avvenuti in provincia di Terni.