I Carabinieri che lo hanno arrestato, lo definiscono un “insospettabile”.

E’ un 35enne pizzaiolo, originario della Campania, sorpreso ad innaffiare una decina di arbusti di canapa all’interno di una serra allestita in una casa della zona di piazza Grimana, a Perugia.

Secondo gli investigatori, l’uomo aveva predisposto una raffineria-laboratorio per coltivare la droga. Nel corso dell’operazione, i militari hanno sequestrato anche quasi 200 grammi di hascisc e tre buste con marijuana gia’ essiccata e pronta per essere distribuita ai frequentatori della movida perugina.

Rinvenuto, inoltre, materiale per il confezionamento della droga e 1.300 euro in banconote di vario taglio, ritenute verosimilmente provento dell’attivita’ illecita.