E’ stato sorpreso dalla polizia a forzare l’ingresso della farmacia di via Battisti a Terni, un 45enne residente in città, di origini siciliane, denunciato la scorsa notte dalla Squadra Volante. Gli investigatori non escludono che l’uomo, considerate le modalità operative e gli elementi raccolti dalle indagini, possa essere l’autore delle recenti spaccate in alcuni negozi del centro. La notte passata il 45enne è stato notato intorno alle una, da una guardia giurata residente in un condominio della via, mentre tentava di entrare dalla porta di servizio della farmacia. Il vigilantes ha allora chiamato il 113, fornendo una descrizione dettagliata dell’abbigliamento (una felpa scura e il cappuccio calato in testa) e della corporatura dell’uomo, che continuava ad armeggiare sulla serranda del locale. Non riuscendo ad aprirla il ladro si è poi spostato su quella dell’ingresso principale, ma due pattuglie della volante arrivate sul posto lo hanno bloccato mentre, dopo aver gettato in terra un grosso cacciavite, tentava di allontanarsi in via Filangeri. Da quanto emerso dagli accertamenti, l’uomo aveva 12 condanne per reati contro il patrimonio e contro la persona, oltre che per l’associazione a delinquere. Il primo reato contestatogli risale al 1987, quando aveva 17 anni: negli anni si sarebbero susseguite nei suoi confronti accuse per furti con sfondamento.