Nascondeva in casa, all’interno di un armadio, un’arma clandestina perfettamente funzionante un tunisino di 45 anni, irregolare, arrestato dalla polizia a Terni. L’uomo è stato anche denunciato per detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti in quanto i poliziotti gli hanno sequestrato anche due dosi di eroina e sostanza da taglio. Il tunisino è stato individuato grazie ad una segnalazione anonima arrivata al 113, che ha riferito di un sospetto via vai di giovani in un palazzo del centro storico. Gli agenti della Squadra Antidroga e della Squadra Volante hanno allora svolto dei servizi di appostamento sul posto e ieri pomeriggio hanno fermato lo straniero insieme ad un italiano. Quest’ultimo ha subito ammesso di essere un tossicodipendente e di essere lì per acquistare una dose di eroina. All’interno dell’abitazione sono stati quindi trovati la droga, nascosta in un borsello, la pistola, una calibro 6,35 non inserita nel catalogo nazionale delle armi comuni da sparo, oltre a quattro proiettili. Dal fotosegnalamento è emerso che il 45enne era già stato inquisito in passato per reati di stupefacenti, commessi con nove “alias” diversi. Il suo cliente italiano è stato segnalato alla prefettura come assuntore di stupefacenti, mentre sono in corso accertamenti per la verifica del contratto di affitto dell’appartamento.