E’ stata individuata in un “african shop” la base logistica del gruppo di nigeriani ritenuti, dalla Polizia, dediti alla gestione di una piazza di spaccio nella zona di Fontivegge, a Perugia.

Nove gli arresti (con quattro obblighi di dimora) e sei provvedimenti di espulsione eseguiti a carico di spacciatori di eroina, cocaina, hashish e marijuana. Effettuati oltre 50 recuperi di stupefacente da altrettanti acquirenti, in alcuni casi minorenni.

Nella vasta operazione sono stati impegnati gli uomini delle Squadre mobili di Perugia, Ancona e Viterbo e quelli del Reparto prevenzione crimine Umbria e Marche coordinati dallo Sco.

Le indagini hanno consentito di appurare il coinvolgimento anche della titolare l’esercizio commerciale all’interno e nei pressi del quale si svolgeva lo spaccio. I locali sono stati sottoposti a sequestro. Sono tutti accusati di traffico di sostanze stupefacenti.