Doveva essere ai domiciliari, a San Gemini, invece è stato trovato fuori casa, a terra, con vicino una siringa, colto da un malore dopo aver assunto stupefacenti: si tratta di un 58enne di Terni che è stato arrestato dai carabinieri. L’uomo era stato sottoposto alla misura restrittiva dopo le varie condanne riportate per reati contro il patrimonio, l’ultima delle quali a quattro mesi di reclusione e 200 euro di multa per il furto di uno smartphone all’interno di un’auto in sosta. Il 58enne, trovato e soccorso dai militari in piazza Duomo, è stato poi condotto nel carcere di Sabbione.