Sono accusati di aver tentato di aggredire i tifosi avversari, al termine della partita Ternana-Brescia di domenica scorsa, cinque ternani, tra cui un minorenne, denunciati dalla Digos. Nei loro confronti sarà anche disposta la misura di prevenzione del Daspo. In base a quanto ricostruito dagli agenti, i cinque facevano parte di un gruppo di una cinquantina di persone che, con il volto coperto da sciarpe e cappucci, ha lanciato aste di bandiere, fumogeni e altri oggetti contundenti, oltre ad aver fatto esplodere diverse bombe carta, nel tentativo di venire in contatto con la tifoseria avversaria. I fatti sono avvenuti nella rotonda di piazzale dell’Acciaio, mentre i tifosi del Brescia stavano lasciando lo stadio e la città. I cinque, spiega la polizia, sono abituali frequentatori della Curva Nord dello stadio Liberati.