Indossando una pettorina fosforescente e un cartellino riportante la scritta “PIV Progetto Italia Volontari”, si sono messi a fermare le auto in uscita dal parcheggio di un supermercato ternano, chiedendo insistentemente soldi e ostacolando l’intensa circolazione del fine settimana.

Un cliente ha chiamato il 113 e la Polizia li ha identificati: sono un calabrese 50enne e un romano di 23 anni, entrambi pregiudicati per reati contro il patrimonio e truffa in varie città italiane, che stavano tentando di raccogliere soldi per un’associazione risultata inesistente.

Per questo stati nuovamente denunciati per molestie e disturbo alle persone e abuso della credulità popolare ed allontanati, da Terni, con il Foglio di Via Obbligatorio.