Immediato ed unanime, dalle istituzioni locali, l’apprezzamento per la maxi operazione condotta dalle forze di Polizia che ha portato all’arresto di dodici componenti della banda di albanesi specializzata, in particolare, sui furti in abitazione, e accusati anche di associazione a delinquere, ricettazione e spaccio.

Ad esprimerlo, in una nota congiunta, l’assessore regionale alle politiche per la sicurezza, Fabio Paparelli, ed il presidente della provincia e sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo. “A Terni – ricordano i due amministratori – lo sforzo compiuto da inquirenti e forze dell’ordine ha permesso di conseguire risultati importanti specie per contenere il fenomeno dei furti che rappresenta una nuova piaga che rischia di minare la sicurezza dei cittadini” Paparelli e Di Girolamo dicono di auspicare che sul versante della politiche integrate per la sicurezza urbana, la sottoscrizione del nuovo “Patto per Terni Sicura”, che avverrà lunedì prossimo, 9 febbraio, alle 11,00, nella sede della Prefettura di Terni, tra Regione, Provincia e Comune capoluogo, alla presenza del Sottosegretario al Ministero dell’Interno, Gianpiero Bocci, possa mettere a disposizione risorse e contributi aggiuntivi”.

Sempre lunedi, alle 12, nel piazzale interno di palazzo Bazzani, l’assessore regionale Paparelli consegnerà alle forze di Polizia le prime auto cedute a titolo gratuito dalla Regione proprio nell’ambito dei patti per la sicurezza.