Continuano a Terni i servizi di controllo del territorio della polizia, finalizzati al contrasto del crimine diffuso e attuati con l’ausilio del reparto prevenzione crimine Umbria-Marche. Il bilancio è di due arresti e una denuncia. In particolare sono stati bloccati due tunisini, di 24 e 27 anni, che hanno ferito due agenti del reparto prevenzione crimine durante un controllo. Gli stranieri, risultati irregolari, senza fissa dimora e già inquisiti in passato, erano stati notati mentre si aggiravano, a piedi e con atteggiamento sospetto, nell’area ex-Camuzzi. Di possesso di arnesi atti allo scasso è invece accusato un romeno di 28 anni denunciato dopo un controllo della Volante, arrivata in via XX Settembre su segnalazione di un residente che lo aveva notato controllare i campanelli dei condomini. All’arrivo degli agenti il giovane ha gettato oltre una siepe un grande cacciavite, che è stato sequestrato. Dopo essere stato identificato è stato allontanato dal Comune di Terni con foglio di via obbligatorio.