Un 62enne perugino, già inquisito per precedenti reati analoghi, è stato arrestato dalle forze dell’ordine perché ritenuto coinvolto nella rapina, messa in atto lo scorso 4 luglio, nell’ufficio postale di San Martino in Trignano, nel comprensorio spoletino.

Altri tre provvedimenti erano stati notificati a novembre.

A compiere la rapina erano state tre persone le quali, con l’ausilio di un basista, avevano fatto irruzione nell’ufficio postale minacciando i presenti con un coltello e facendosi consegnare quanto contenuto nelle casse, circa 10 mila euro, prima di fuggire a bordo di un’auto risultata rubata.