Un vero e proprio bazar di merce di probabile provenienza furtiva: è quello che i Carabinieri di Foligno ritengono di avere individuato in un’abitazione alla periferia di Perugia nella quale vivevano tre romeni denunciati per ricettazione.

Durante la perquisizione i militari hanno rinvenuto, negli armadi e sotto il letto, smartphone, macchine fotografiche digitali, avvitatori, smerigliatrici, un’idropulitrice, rampe per carico escavatori, una scala telescopica in lega e vari arnesi da lavoro.

Alcuni degli oggetti sono stati già restituiti ai proprietari, mentre sono in corso gli accertamenti per risalire alla provenienza del resto del materiale sequestrato.