Potrebbe essere stata uccisa durante un furto Gabriella Zelli Listanti, pensionata ternana di 69 anni, trovata priva di vita ieri sera nella sua casa di strada Santa Maria Maddalena a Terni. Questa l’ipotesi principale al centro delle indagini condotte dai carabinieri che comunque non trascurano altre piste. Da chiarire con precisione come la donna sia stata uccisa. Sul corpo gli investigatori hanno infatti trovato una ferita all’addome ma non hanno individuato l’arma del delitto. Il cadavere è stato scoperto all’ingresso dell’abitazione dal figlio che attendeva la madre per cena e si è preoccupato non vedendola arrivare. La donna indossava cappotto e cappello. I carabinieri hanno individuato segni di effrazione sulla finestra della cucina che dà sul retro provocati probabilmente con un grimaldello o un cacciavite. L’appartamento era in disordine e non è ancora chiaro se dalla casa siano stati portati via oggetti di valore o denaro. Per gli investigatori, chi ha aggredito Gabriella Zelli Listanti potrebbe averla colpita appena rientrata in casa. Ma l’interrogativo più inquietante è perché uccidere una donna di 69 anni che sicuramente nella sua abitazione non custodiva un tesoro? Nessuno dei vicini si è accorto di nulla.