Sono in decisa crescita, 20 per la precisione, le denunce ricevute dalla polizia postale dell’Umbria nel 2014 per adescamento on-line di minori. Tre le persone indagate.

Il dato emerge dal bilancio di fine anno del compartimento umbro della Polposta nel 2014.

nello scorso anno è rilevato anche un notevole incremento delle frodi informatiche con accesso abusivo a caselle di posta elettronica corporate di aziende. Bloccate comunque gran parte delle transazioni sospette con recupero di una elevatissima percentuale di somme sottratte.

Complessivamente sono state ricevute oltre 450 denunce, con sei arresti e 23 indagati a piede libero.