Tornato a casa ubriaco, avrebbe prima cacciato dall’abitazione la moglie e la figlia di sei anni e poi aggredito i carabinieri intervenuti per calmarlo: per questo un operaio romeno di 42 anni, residente a Montefranco, è stato arrestato dai militari per violenza, resistenza e lesioni personali a pubblico ufficiale. A chiamare il 112 è stata la donna, una 36enne anche lei romena, durante una lite. I carabinieri di Arrone, giunti sul posto, hanno effettivamente constatato che la giovane era stata cacciata di casa con la piccola. L’uomo, che, come riferito dalla moglie, ultimamente era tornato a casa spesso ubriaco, era invece ancora intento a consumare alcoolici e senza alcun motivo si è scagliato contro i militari. Nel corso della breve colluttazione, due carabinieri hanno riportato lesioni lievi. Al termine dell’udienza direttissima a cui è stato sottoposto, il giudice ne ha convalidato l’arresto e disposto la liberazione.