Durante una violenta lite in strada con la compagna ha ferito un agente intervenuto per fermarlo e per questo un 27enne di Orvieto è stato arrestato dalla polizia con le accuse di minaccia, resistenza, oltraggio, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. A chiedere l’intervento dei poliziotti sono stati alcuni clienti di un bar vicino l’Autosole, che hanno notato i due litigare in mezzo alla strada. La compagna è stata quindi messa al riparo dalla furia del giovane, che si è però scagliato contro di loro. Un assistente della polizia di stato è stato colpito ed è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari per contusioni multiple. Il ragazzo, risultato già inquisito in passato, è stato processato con rito direttissimo. Il giudice Massimo Zanetti ha disposto gli arresti domiciliari.