Stava tentando di imbarcarsi per l’Australia con un volo dall’aeroporto di Fiumicino il 30eene nigeriano ricercato per l’operazione antidroga Turnover della squadra mobile di Perugia e quindi arrestato.

Lo straniero era latitante e al momento dei controlli per l’imbarco condotti dalla polaria e’ emerso il provvedimento cautelare a suo carico.

Gli inquirenti lo ritendono essere un “solido punto di riferimento”, per la zona di Frosinone, dell’organizzazione dedita all’importazione di eroina ecocaina.

L’operazione Turnover ha riguardato quello che e’ considerato un articolato sodalizio criminale, composto da nigeriani, che immettevano sul mercato italiano della droga ingenti quantitativi di stupefacente provenienti da vari paesi produttori come America latina e Asia, stoccati in Africa e

trasportate da corrieri-ovulatori, quasi sempre nigeriani.