Ancora un sequestro di fuochi artificiali, da parte della Polizia, in provincia di Perugia.

Il materiale pirotecnico, circa una settantina di chili, era esposto per la vendita in un negozio di ferramenta a Mantignana, il cui titolare non ha saputo giustificarne la presenza.

La polizia ha rilevato che i prodotti pirici erano esposti al pubblico senza alcuna cautela ne’ autorizzazione. Per questo, il titolare dell’esercizio e’ stato segnalato all’autorita’ Giudiziaria per il reato di detenzione e vendita illegale di prodotti esplodenti.