Un giovane 23enne di Terni è stato arrestato dalla polizia per aver terrorizzato per settimane gruppi di coetanei chiedendo loro, sotto la minaccia di pistole, soldi e droga.

Nel mirino del ternano (gia’ inquisito in passato per reati di droga) sarebbero finiti tutti giovani italiani, alcuni anche minorenni, la maggior parte consumatori di sostanze stupefacenti.

Durante la perquisizione a casa del 23enne sono stati trovati dalla polizia 54 proiettili e un caricatore, oltre a 15 grammi di droga, un coltello e un bilancino di precisione.