E’ accusato di aver abbandonato più volte, in strada o all’interno di locali pubblici, la figlia di sette anni, un uomo di 38 anni residente in provincia di Viterbo, denunciato dai carabinieri di Lugnano in Teverina. Gli episodi sarebbero avvenuti la scorsa estate, nel periodo in cui l’uomo aveva avuto in affidamento temporaneo la bambina, dopo la separazione dalla moglie. Il 38enne si sarebbe allontanato dalla piccola per svolgere alcune commissioni, per poi tornare a riprenderla. Oltre che del reato di abbandono di minore, deve rispondere di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice, poichè dal novembre 2012 non avrebbe pagato la quota stabilita per le spese della figlia.