La Polizia ha denunciato un pluripregiudicato di 40 anni, residente in provincia di Varese, per truffa online a conclusione di un’articolata indagine, effettuata con mezzi tecnici e partita dalla denuncia di un ternano di 64 anni che, dopo aver versato la caparra di 500 euro non ha mai ricevuto l’auto che aveva acquistato online. La vittima della truffa ha raccontato agli agenti della Polizia Postale e delle Comunicazioni che dopo aver deciso di acquistare l’auto a 1.600 euro, aveva preso accordi con il venditore per effettuare il passaggio di proprietà. Dopo aver versato la caparra di 500 euro, si sarebbero incontrati in una cittadina ligure; l’appuntamento, però, non è stato mai fissato perché l’uomo dopo un primo contatto si è reso irreperibile. Grazie ad accurate indagini tecniche, gli agenti sono risaliti all’autore della truffa, già condannato per la stessa tipologia di reato – truffe online commesse in tutta Italia – che è stato denunciato.