Ci potrebbe essere la tredicesima vittima a causa della somministrazione del vaccino anti-influenzale, il decesso si sarebbe registrato a Spoleto. A rendere noto l’accaduto è stato,nel primo pomeriggio di oggi, il direttore dell’Aifa (Agenzia Italiana Del Farmaco) Luca Pani.  A morire, nella propria abitazione,  è stata una donna di 83 anni affetta da gravi patologie e in politerapia. Ancora non c’è niente di sicuro, sono in fase di accertamento le cause del decesso.  Le segnalazioni per presunte complicazioni dopo assunzione del vaccino FLUAD, prodotto da Novartis Vaccines and Diagnostics  riguardano 7 Regioni:  Sicilia (2); Molise (1); Puglia (2); Toscana (2); Emilia Romagna (2); Lombardia (2); Lazio (1) e Umbria (1).  L’Agenzia europea del farmaco, sabato, ha aperto un’inchiesta in merito ai casi di decesso che si sono verificati in questi giorni in Italia.