Si va verso la riqualificazione per l”area del Pozzo di San Patrizio, uno tra i simboli storico-artistici di Orvieto.

La giunta comunale orvietana ha infatti approvato il progetto definitivo dei lavori, per un investimento di 200 mila euro, che porteranno al restauro conservativo del monumento di Antonio da Sangallo il Giovane, per valorizzarlo attraverso una maggiore accessibilità.

Il progetto prevede in particolare lo spostamento all’esterno della biglietteria, eliminando anche gli attuali tornelli in entrata e in uscita per liberare il più possibile il manufatto architettonico, mentre sugli ingressi del Pozzo verranno installati meccanismi automatizzati e informatizzati con lettori di biglietti.

Prevista anche la sistemazione dei servizi igienici con l’abbattimento delle barriere architettoniche e la realizzazione di un servizio per disabili, mentre la sorveglianza dell’area sarà integrata con un sistema di video controllo.