Tre cittadini italiani, tutti trentenni, sono stati fermati dalla Squadra Volante, impegnata nella quotidiana attività di prevenzione e controllo del territorio, nei pressi della stazione ferroviaria: due di loro, tossicodipendenti provenienti da Rieti, sono stati denunciati per la violazione del divieto di fare ritorno in città, da dove erano stati allontanati alcuni mesi fa con il Foglio di Via Obbligatorio. Il terzo, originario di Napoli, che è stato trovato con un paio di forbici da elettricista, probabilmente da utilizzare per commettere furti su auto, è stato denunciato per possesso di arnesi atti ad offendere ed è stato allontanato da Terni con il Foglio di Via Obbligatorio emesso dal Questore.

Ieri mattina, invece, l’intervento della Polizia è stato richiesto da una signora in via Roma che, rientrando nel suo condominio ha incontrato due ragazze ben vestite, mai viste prima, che scendevano le scale. La signora ha chiesto cosa cercassero e le due hanno risposto che stavano cercando un’amica ma la donna, non convinta, ha chiamato il 113 cercando di trattenerle. Le due ragazze invece sono riuscite a fuggire, abbandonando però sulle scale una borsa. All’interno una chiave inglese, un cacciavite, una scheda di plastica e alcuni gioielli in oro. Gli agenti della Squadra Volante hanno accertato che la refurtiva proveniva dall’appartamento al piano di sopra, “visitato” poco prima dalle due, ed hanno riconsegnato la refurtiva alla proprietaria.